CODICE ETICO

  1. C.F. Florentia nello svolgimento delle attività sportive promuove il “Fair Play” (gioco leale), ritenendolo essenziale, non solo durante lo svolgimento delle competizioni agonistiche, ma in ogni singola fase della loro gestione.

  2. C.F. Florentia aderisce ai principi del “Fair Play” comprensivo dei concetti di lealtà, di amicizia, di rispetto per gli altri, di spirito sportivo e comprendente anche la lotta all’imbroglio, il rifiuto delle astuzie al limite delle regole, la lotta al doping e alla violenza.

  3. C.F. Florentia organizza le attività in modo tale che:
    • le strutture agonistiche siano idonee alle esigenze specifiche delle atlete;
    • gli addetti al settore (educatori, dirigenti, allenatori, tecnici, medici) abbiano idonea professionalità affinché tengano un comportamento che rappresenti un modello positivo, sia nell’ambito sportivo che educativo;
    • sia posta in essere dagli addetti al settore la necessaria attenzione al fine di prevenire qualsiasi forma di discriminazione, di abuso o sfruttamento;
    • l’impegno sportivo e agonistico richiesto, in relazione all’età, sia adeguato alle condizioni fisiche e al livello di preparazione e qualificazione raggiunto;
    • l’ambiente favorisca un contesto che premi sia il “Fair Play” che il successo agonistico e promuova la crescita individuale di ogni calciatrice evitando che la bambina o la giovane maturino aspettative sproporzionate alle proprie possibilità.
    • Inoltre è stato predisposto apposito codice di condotta destinato a tutti i soggetti che operano a vario titolo a contatto con i minorenni.

  4. I rapporti del C.F. Florentia con le Istituzioni e con le Autorità sportive, calcistiche e non, nazionali e internazionali (F.I.G.C., Lega Nazionale Dilettanti), nonché con i loro rappresentanti (giudici, arbitri, dipendenti, incaricati, esponenti) sono intrattenuti esclusivamente da soggetti specificatamente incaricati dal C.F. Florentia, nel rispetto della normativa giuridica e dei regolamenti sportivi vigenti, nonché del “Fair Play”.

  5. C.F. Florentia si astiene dall’assumere qualunque iniziativa nei confronti di altri operatori del settore, tesserati e non, siano essi calciatori, tecnici, agenti o procuratori, avente a oggetto la sottoscrizione di accordi, la corresponsione di compensi o altri benefici per la compravendita delle giocatrici, in violazione delle disposizioni e dei regolamenti sportivi vigenti o in deroga ai principi di “Fair Play”, impegnandosi a operare, per proprio conto, unicamente con soggetti qualificati.

  6. C.F. Florentia si adopera per la salvaguardia della salute dei giocatori e per la correttezza delle competizioni sportive e affinché i Destinatari si attengano alle norme dettate in materia di lotta al doping e al divieto d’uso di sostanze non consentite.

  7. C.F. Florentia opera in ambito sociale, volendo essere un esempio e un punto di riferimento per gli amanti dello Sport e per coloro che vogliono avvicinarsi al calcio femminile.