La Florentia supera il Molassana Boero 3 - 0!

La Florentia supera il Molassana Boero per 3 – 0 e può concentrarsi sul big match di domenica 28 gennaio contro l’Arezzo.
Le rossobianche hanno chiuso l’incontro con due goal nei primi 15 minuti per poi gestire il gioco, trovando la terza rete nel finale. Segnano Vicchiarello, Nocchi e Pompignoli; da segnalare l’esordio in Serie B del portiere Silvia Schiavone, classe 2002.


Le rossobianche come di consueto ci mettono qualche minuto prima di entrare in partita e la prima occasione è sui piedi delle avversarie: Fernandez, una delle più attive del Molassana, di destro non impensierisce Leoni.
Dopo il rodaggio iniziale, alla prima vera azione la Florentia trova il goal: Nocchi entra in area sul servizio di Ceci, salta il difensore ma viene messa a terra, per il direttore di gara, il Sig. Marchioni di Rieti, non ci sono dubbi. Dal dischetto Vicchiarello è implacabile e sigla l’1 – 0.
Dopo due minuti, i tifosi accorsi numerosi all’ “Ascanio Nesi” di Tavarnuzze, possono apprezzare anche la giocata della n. 93 Roche, alla prima da titolare in Campionato, che triangola con Aliaj e serve sulla corsa Nocchi, tutto di prima, ma Stevanin anticipa la n. 21 rossobianca liberando l’area.
Al 9’ si riaffaccia il Molassana in attacco, Calcagno approfitta di un’indecisione difensiva, ma il suo tiro si spegne sul fondo sfiorando il palo. Le rossobianche si riportano subito in avanti e trovano la rete al 13’: un’ottima Ilaria Bonaiuti entra in area e scarica il destro, Stevanin non trattiene e sulla ribattuta è in agguato ancora Nocchi che porta il risultato sul 2 – 0. Per Nocchi si tratta del 14° centro in 16 partite! Al 16’ ancora l’inglese Roche si mette in mostra con uno splendido tiro dalla distanza, ma il palo le nega la gioia del primo goal italiano. La partita si fa nervosa, con il Molassana chiuso nella sua metà campo e la Florentia che non trova gli spazi giusti per impensierire la retroguardia ligure. Alla mezz’ora due interventi decisivi di Stevanin salvano il Molassana dal tracollo: prima Roche col sinistro e poi Gnisci col destro esaltano i riflessi dell’estremo difensore genovese, la migliore in campo dell’incontro. Ancora Stevanin al 38’ ferma Nocchi che dopo uno slalom ubriacante in area aveva tirato col destro. Il primo tempo si chiude con la Florentia in avanti, ma al 44’ il tiro insidioso di Baroni dalla lunga distanza viene deviato in angolo.

La ripresa è un assedio rossobianco all’area del Molassana. Dopo appena un minuto una spettacolare azione sull’asse Roche-Nocchi-Gnisci non viene concretizzata dalla n. 17 della Florentia che col piatto destro non inquadra la porta. Roche -buona la sua prova- vuole lasciare il segno, ma Stevanin non ci sta nè al 50’ su un tiro da posizione defilata né tantomeno un minuto più tardi quando si supera togliendo dall’incrocio dei pali la palla scagliata dalla n. 93 rossobianca. Il Molassana non si vede mai in avanti se non con sporadici tiri dalla distanza sui quali Ilaria Leoni è sempre attenta, la Florentia però non riesce a chiudere l’incontro. Al 58’ è Elisabetta Tona ad andare vicina al goal del 3 – 0: il suo stacco sul corner di Vicchiarello è imperioso, ma il pallone si stampa sulla traversa. Stevanin è ancora perfetta su Baroni e Tona, ma al 73’ Nocchi la supera con un pallonetto pregevole: il guardalinee segnala però un fuorigioco dubbio e l’arbitro annulla la rete. Il primo e unico pericolo per la porta della Florentia lo crea Fernandez al 75’ quando per poco, con un gran tiro da fuori, non sorprende Leoni, rischiando di rimettere in gioco la partita. All’ 86’ Pompignoli potrebbe finalmente mettere la parola fine alle velleità di rimonta delle avversarie: si conquista un rigore, va sul dischetto, ma si fa ipnotizzare da Stevanin calciando centrale e il risultato non cambia. Al 91’, però, la bomber rossobianca si riscatta siglando il goal che chiude l’incontro con un colpo di testa potente e preciso sul corner di Vicchiarello. La partita di fatto si chiude qui e c’è spazio per l’esordio in Serie B di Silvia Schiavone, portiere classe 2002 titolare della Primavera, aggregata alla prima squadra da 3 incontri a causa dell’assenza per infortunio di Alice Valgimigli.


Abbiamo giocato una buona partita, soprattutto nel secondo tempocommenta Mister LelliNel primo tempo, nonostante i due goal iniziali, potevamo far girare meglio il pallone a centrocampo. Mentre nella ripresa abbiamo iniziato a muoverci meglio in campo, creando gli spazi giusti per dettare i passaggi e siamo arrivati tante volte al tiro. Ci manca, come succede spesso, la cattiveria sotto porta e dobbiamo migliorare sotto questo aspetto perchè non possiamo rischiare che i nostri avversari rientrino in partita dopo aver dominato per 90 minuti; questa volta ci ha salvato Leoni con un intervento decisivo sull’unica occasione del Molassana, ma non deve succedere ancora! Domenica andremo ad Arezzo con molto rispetto, ma senza nessuna paura. Giocheremo la nostra partita e, comunque vada, il campionato è ancora lungo e nasconde tante insidie. Dobbiamo essere orgogliosi di poter giocare questo tipo di partite e non dobbiamo avere paura di affrontare nessuno!


C.F. Florentia: Leoni (88’ Schiavone), Bonaiuti, Baroni, Tona, Rodella, Ceci, Aliaj (57’ Lotti), Vicchiarello, Roche (69’ Pompignoli), Gnisci (80’ Mazzella), Nocchi
All. Lelli

Molassana Boero: Stevanin, Buzi (85’ Guardo), Pozzo, Fernandez, Capua, Abondi, Librandi, Ponzanelli (65’ Pavone F.), Poletto, Vatteroni, Calcagno
All. Berlingheri

Tabellino: 6’ Vicchiarello (R), 13’ Nocchi, 91’ Pompignoli

Terna arbitrale:
Direttore di Gara Sig. Marchioni (Rieti)
Primo Assistente Sig. Boschi (Valdarno)
Secondo Assistente Sig. Giombarresi (Valdarno)