La Florentia scrive la storia: SIAMO IN SERIE A!

Le rossobianche, sul neutro di Pescara, vincono lo spareggio contro la Roma per 0 – 3 grazie alle reti di Nencioni, Hjohlman e Nocchi e volano in serie A!
Una promozione storica per la squadra del Presidente Becagli, che continua a infrangere i record del mondo del calcio femminile. La Florentia, infatti, festeggia la terza promozione consecutiva: dalla Serie D alla Serie A in 958 giorni, meno di 3 anni, dalla sua prima partita ufficiale giocata il 4 ottobre 2015 fino alla vittoria del 19 maggio 2018.


“Oggi è il coronamento di un sogno” commenta il Presidente Tommaso Becagli “Un sogno che parte da lontano, che parte dal sacrificio, dallo di spirito di abnegazione e da una passione enorme: questo è il nostro biglietto da visita per il prossimo anno. In Serie A non vogliamo solo partecipare, ma essere protagonisti!”


La partita, giocata nella splendida cornice del Delfino Training Center di Pescara gremito di tifosi, inizia con Roma e Florentia un po’ contratte: la posta in palio è altissima e la tensione si percepisce nei primi 20 minuti di gara.
Al 20’ la Florentia si scioglie e confeziona due palle goal nitide con Isotta Nocchi: la n.21 rossobianca prima si vede respingere in corner da Morra il tiro a botta sicura, poi, sugli sviluppi del calcio d’angolo è bravissima Casaroli a salvare il risultato.
Al 22’ la partita si sblocca e il sogno inizia ad avverarsi: Jenny Hjohlman fa partire un cross teso dalla destra, Capparelli anticipa Nocchi, ma serve un assist perfetto per l’accorrente Nencioni che scarica in porta il destro dello 0 – 1! “Emozioni indescrivibili” racconta a fine gara Alessandra Nencioni “Se ricordo quando ho iniziato con il Florentia 3 anni fa, avevo solo intenzione di fare qualche allenamento, e poi invece coinvolta dalle compagne, dai tifosi, dallo staff incredibile, abbiamo creato qualcosa di nuovo, di importante. Oggi si chiude un capitolo e se ne apre uno nuovo ancora più emozionante!”
Sugli spalti, gli oltre 300 tifosi rossobianchi accorsi festeggiano e incitano la squadra. Le rossobianche potrebbero raddoppiare al 30’ con Hjohlman: la svedese in velocità lascia sul posto Morra, ma a tu per tu con Casaroli sbaglia calciando contro il portiere. Il primo tempo di fatto si chiude così, con la Florentia in controllo del gioco e la Roma che prova a pungere con le ripartenze ma senza mai impensierire Leoni.

Nel secondo tempo le giallorosse vanno in goal dopo due minuti con Proietti, ma il Direttore di Gara, il Sig. Moretti di Bologna, annulla per un fallo ai danni di Leoni in uscita. Ancora pericolose le capitoline al 52’: Sclavo dalla distanza lascia partire un gran destro che finisce fuori di poco. La partita però gira ancora a favore della Florentia: al 54’ Jenny Hjohlman parte in contropiede, salta in velocità due avversarie e non sbaglia, battendo con un preciso rasoterra Casaroli e siglando lo 0 – 2! “Sono veramente felice di aver raggiunto questo risultato con questa maglia, sono venuta qui per questo!” commenta la n.11 rossobianca al termine dell’incontro “Ora festeggiamo insieme e spero di poter continuare anche il prossimo anno a giocare in Serie A con questa squadra!”
Al 57’ la Florentia realizza la tripletta e il sogno è sempre più realtà: Rodella crossa in area per Nocchi che si avventa sul pallone anticipando tutte le avversarie, supera Casaroli e libera tutta la sua gioia festeggiando sotto le tribune gremite di tifosi rossobianchi.
La Roma, al suo secondo spareggio consecutivo perso sul neutro di Pescara, accusa il colpo ma prova lo stesso a riproporsi in attacco con Conte e Proietti che però non impensieriscono la sempre pronta Ilaria Leoni.
Lo spareggio volge al termine e tutta la gioia delle giocatrici rossobianche, dei tifosi, del Presidente Becagli e di tutto lo staff si può riversare in campo per i festeggiamenti al fischio finale del direttore di gara!


“Si è avverato un sogno” commenta Mister Lelli “Avevamo questo obiettivo da inizio anno e ringrazio tutti per avere creato le condizioni migliori per ottenere questo risultato. Il merito è tutto delle giocatrici e di questa splendida società, si è avverato un sogno e la prima volta non si scorda mai!”

La prima volta anche per Elisabetta Tona, che di scudetti ne ha vinti tanti, ma è alla sua prima promozione dalla serie B alla A “Sono emozionatissima, è stato come vincere uno scudetto! Ce lo siamo meritate, abbiamo giocato bene e vinto senza mai mettere in discussione il risultato! Adesso festeggiamo, ci godiamo questa vittoria tutte insieme!”


La Florentia il prossimo anno giocherà in Serie A, dove incontrerà anche l’Orobica Calcio Bergamo che ha battuto ai rigori il Pro San Bonifacio nell’altro spareggio, mentre per la Roma Calcio Femminile ci sarà un’ultima possibilità per regalarsi la massima serie in una sfida contro una tra Pink Bari e Sassuolo.


C.F. Florentia: Leoni, Ceci, Baroni, Tona, Rodella, Aliaj, Vicchiarello, Lotti (64’ Roche), Nencioni (77’ Ferrandi), Hjohlman, Nocchi (74’ Abati)
All. Lelli

Roma Calcio Femminile: Casaroli, Capparelli (45’ Vigilucci), Sclavo (64’ De Angelis), Pisano, Cacchioli, Morra, Lore (79’ Berarducci), O’neill (64’ Conte), Visentin, Proietti, Pedullà (70’ Weithofer)
All. Piras

Tabellino: 22’ Nencioni, 54’ Hjohlman, 57’ Nocchi

Terna arbitrale:
Direttore di Gara Sig. Moretti (Bologna)
Primo Assistente Sig.ra Mainella (Lanciano)
Secondo Assistente Sig.ra Caporali (Pescara)