Florentia sconfitta di misura dal Milan

Florentia sconfitta di misura dal Milan al termine di un bell’incontro, giocato bene da entrambe le squadre, e deciso solo da una sfortunata autorete di Rodella al 51’. Il Milan ha avuto il merito di crederci di più a inizio ripresa dove ha messo in campo tutta la grinta e la qualità, la Florentia si è difesa bene, provando a pungere in contropiede, ma senza trovare la giocata giusta per il goal.


La Florentia scende in campo molto aggressiva e ben organizzata, non lasciando spazi per le giocate del Milan. Le rossonere trovano il primo spiraglio di gioco al 8’ con Giacinti, servita da Alborghetti, che di testa non inquadra la porta. Le rossobianche di Mister Carobbi giocano bene e si ripropongono in avanti con continuità soprattutto sulla fascia destra, al 22’ Domenichetti crossa filtrante per Rinaldi che in scivolata anticipa Mendes e coglie il palo alle destra di Korenciova. Il portiere rossonero si supera pochi minuti più tardi deviando in angolo il gran sinistro da fuori area scagliato da Orlandi dal limite dell’area.
Partita vivace nel primo tempo, al 27’ è il Milan a tornare pericoloso sempre con Giacinti che da buona posizione non controlla bene il pallone e perde l’occasione per portare in vantaggio la squadra di casa. Al 38’ si ripropone il solito copione della Florentia sulla fascia destra, questa volta il cross di Domenichetti è basso e arretrato, Rinaldi si inserisce bene ma calcio troppo centrale e debole per Korenciova. Il primo tempo si chiude con il Milan che prima ci prova in due occasioni con Tucceri dalla distanza, il terzino sinistro rossonero non inquadra la porta, e con la Florentia in avanti che in pieno recupero viene fermata dal duplice fischio del Direttore di Gara mentra stava creando un’azione interessante sulla trequarti con Ceci pronta al cross.

Nella ripresa partono fortissimo le padrone di casa alla ricerca del goal vittoria: al 47’ Sabatino si divora la rete davanti alla porta colpendo male il pallone in scivolata; due minuti più tardi è Bergamaschi, in posizione di sospetto fuorigioco, a non trovare la forza giusta per la deviazione vincente. Il forcing delle rossonere viene premiato al 51’: errore in disimpegno della difesa rossobianca, Heroum recupera il pallone e calcia in porta, Rodella con la schiena devia il pallone che spiazza e batte Marchitelli per l’1 a 0.
Nel secondo tempo il Milan è molto più aggressivo e cerca il raddoppio con Bergamaschi, Giacinti e Tucceri, la n.27 rossonera colpisce anche una traversa al 60’, ma il risultato non cambia.
La Florentia prova a uscire palla al piede, ma complice qualche errore di troppo, è sempre il Milan pericoloso anche con Giugliano che in due occasioni impegna Marchitelli. L’estremo difensore rossobianco compie un miracolo anche al 76’ sul tiro ravvicinato di Sabatino che dal limite dell’area piccola angola il destro sul quale Marchitelli d’istinto si tuffa e respinge.
La Florentia insiste alla ricerca del pareggio, ma manca sempre l’ultimo passaggio decisivo e nonostante i cambi attuati da Mister Carobbi, Korenciova non ha grosse preoccupazioni. La partita si chiude con Longo che, dopo una bella giocata di tacco, scarica un bel sinistro centrale e con il Direttore di Gara, il sig. Bergamin, che come nel primo tempo, non lascia lo spazio per l’ultimo assalto alla Florentia che avrebbe potuto sfruttare una punizione da posizione molto interessante.


Allo Stadio Brianteo di Monza finisce 1 a 0 per il Milan che continua la sua lotta per lo scudetto e l’Europa, la Florentia scivola in 6° posizione e cercherà il riscatto il prossimo weekend contro il Bari, squadra tignosa e in piena lotta salvezza.


Serie A, 18° Giornata, Domenica 17 Marzo 2019, ore 12.30
Stadio Brianteo – Monza
Ac Milan – Florentia 1 – 0 (0 – 0)

Tabellino: 51’ Rodella (aut.)

Ac Milan: Korenciova, Mendes, Fusetti, Tucceri (81’ Zigic), Heroum, Alborghetti, Giugliano, Bergamaschi, Thaisa, Giacinti (74’ Longo), Sabatino (84’ Coda)
A disposizione: Zanzi, Carissimi, Capelli, Zigic, Manieri, Longo, Coda
All. Carolina Morace

Florentia: Marchitelli, Ceci, Tona, Dongus, Rodella, Vicchiarello, Lotti (72’ Hjohlman), Orlandi, Domenichetti (84’ Ferrandi), Nocchi, S.Rinaldi (81’ Gnisci)
A disposizione: Baldi, Hilaj, Ferrandi, Nencioni, Aliaj
All. Stefano Carobbi

Direttore di gara: sig. Bergamin (sez. Castelfranco Veneto)
Primo Assistente: sig. Panzardi (sez. Bologna)
Secondo Assistente: sig. Pedroni (sez. Schio)