Florentia a valanga sull'Amicizia Lagaccio

La Florentia non si ferma e conquista altri 3 punti battendo in casa l’Amicizia Lagaccio per 6 – 0. Una partita ostica con le liguri chiuse bene in difesa e alte in pressing: le rossobianche hanno saputo vincere con pazienza e concentrazione, dilagando nel finale con quattro reti siglate negli ultimi dieci minuti.


Nel primo tempo la Florentia parte contratta e la prima occasione è sui piedi del Lagaccio: l’azione è pericolosa, ma l’arbitro ferma tutto per fuorigioco. Si risveglia subito la Florentia con Nocchi che al 4’ sfugge sull’out di sinistra, crossa rasoterra in mezzo all’area ma non trova nessuna compagna pronta a ribadire in rete.  Al 6’ e al 10’ Vicchiarello fa le prove del goal con due tiri dalla distanza, goal che arriva al 19’ con la numero 25 che centra la porta direttamente su punizione: il tiro cross sorprende Asteggiano sul secondo palo e il pallone si insacca sotto la traversa.
Rossobianche in controllo del match che giocano bene nello stretto con il terzetto Abati, Gnisci e Nocchi e fanno correre Ceci e Rodella sulle ali. Ancora Vicchiarello al 23’ si divora il goal del raddoppio: dopo aver rubato un pallone al limite dell’area, il pallonetto finisce a lato. Non passa nemmeno un minuto e Abati ha una grossa opportunità: sul lancio di Tona, la n.7 rossobianca, ancora mascherata, è bravissima a superare il portiere, ma l’ultimo difensore recupera quasi sulla linea, sulla ribattuta ci riprova Abati ma trova il palo.  Ancora Abati al 33’ è veloce a sfuggire ai difensori, ma sola davanti alla porta si fa ipnotizzare da Asteggiano. Ci prova anche Nocchi, spina nel fianco di ogni difesa, ma la mira non è precisa. Sul finire di tempo, primo tiro in porta del Lagaccio con Del Francia, migliore tra le avversarie, che però non impensierisce Leoni con il suo tiro centrale dalla distanza.

L’inizio secondo tempo è la fotocopia del primo, con le avversarie che provano ad accelerare ma senza mai essere veramente pericolose. Dopo dieci minuti di studio la Florentia torna a rendersi pericolosa prima con un tiro dalla distanza di Aliaj e poi ancora con Vicchiarello su punizione al 58’, che chiama al miracolo il portiere avversario. Sul corner seguente, Asteggiano sbaglia l’uscita ed è bravissima Baroni a siglare il suo primo goal in Serie B. Tre minuti più tardi Gnisci avrebbe la possibilità del KO, ma sola davanti al portiere non ha la giusta freddezza e si fa bloccare il tiro. Al 66’ il Lagaccio rimane in dieci per l’espulsione diretta di Pesce per un fallo di reazione e l’inerzia della partita passa completamente dalla parte della Florentia. Le rossobianche macinano gioco e negli ultimi dieci minuti, nonostante la fatica e il freddo, ritrovano fluidità e cinismo sotto porta: Ferrandi sigla il 3 – 0 all’80’ con un sinistro velenoso nell’angolo basso; c’è gloria anche per il capitano Elisabetta Tona che, rimasta in attacco sugli sviluppi di un corner, si trova sola davanti al portiere e insacca facilmente il 4 – 0 all’89’; nel recupero c’è spazio per la doppietta di una ritrovata Ferrandi e per quella di Vicchiarello che è brava ad approfittare dell’incertezza del portiere in uscita.


Si chiude 6 – 0 per le rossobianche contro un’ Amicizia Lagaccio che fin qui aveva incassato solo 9 reti in 10 gare. La Florentia resta in vetta al campionato e allunga sul Luserna, battuto 3 – 2 dall’Arezzo, e tallonato sia dalle granata (21) che dalla Lavagnese (22), che ha battuto con un netto 5 – 0 la Lucchese, prossima avversaria della Florentia.


Sono soddisfatto del risultato di oggicommenta Mister LelliAbbiamo fatto il nostro dovere e portato a casa tre punti più che meritati. La partita andava chiusa già nel primo tempo, ma non siamo stati precisi sotto rete e questo è l’aspetto che più ci manca. Adesso dobbiamo concentrarci e rimanere lucidi per affrontare al meglio i 3 importanti impegni della prossima settimana”.


C.F. Florentia: Leoni, Ceci, Baroni (78’ Tamburini), Tona, Rodella, Aliaj, Lotti (64’ Bonaiuti), Vicchiarello, Abati (56’ Ferrandi), Gnisci (81’ Valgimigli G.), Nocchi (72’ Pompignoli)

Amicizia Lagaccio: Asteggiano (90’ Piazzi), Minopoli, Pittavino, Brucci (72’ Nasso), Armitano, Baghino (85’ Bosso), Del Francia, Ghidetti, Pesce, Licco (85’ Aloi), Boggero

Tabellino: 19’ Vicchiarello, 58’ Baroni, 80’ Ferrandi, 89’ Tona, 91’ Ferrandi, 92’ Vicchiarello

Terna arbitrale:
Direttore di Gara Sig. Manicardi (Modena)
Primo Assistente Sig.ra Vannucchi (Pistoia)
Secondo Assistente Sig. Ricci (Pistoia)