C.F. Florentia 1 - 1 A.C.F. Arezzo

Il C.F. Florentia non riesce a superare l’Arezzo e al “Val di Rose” finisce 1 – 1.
Le rossobianche giocano un ottimo primo tempo con Abati sopra le righe e Nocchi puntuale e precisa sotto porta.
Nella ripresa la Florentia cala il ritmo e l’Arezzo sfrutta l’unico errore difensivo, siglando il pareggio.

Florentia e Arezzo restano appaiate al secondo posto in classifica dietro al Luserna, unica squadra a punteggio pieno del Girone A.


Nel primo tempo le rossobianche scendono in campo con il piglio giusto. Ceci, Nocchi e soprattutto Abati, impensieriscono la retroguardia dell’Arezzo con la loro velocità: al 1’ con il tiro debole della n.21 rossobianca e al 6’ con Ceci che perde il tempo di battuta davanti alla porta, ben servita da Nocchi. L’Arezzo si chiude bene e prova a giocare con ripartenze e lanci lunghi, ma al 9’ e al 16’ fanno buona guardia le gemelle Valgimigli, entrambe precise in anticipo. Cresce la Florentia nel corso della prima frazione, Abati è imprendibile sull’out di sinistra, riuscendo a saltare sempre Mencucci in velocità; Nencioni e Ferrandi ci provano da fuori con il loro mancino, ma la mira non è precisa. Al 25’ Arzedi è brava ad anticipare Nocchi, pronta a insaccare, e sul corner seguente Tona scheggia il palo. Al 27’ si sblocca meritatamente l’incontro per la Florentia: Ginevra Valgimigli sale sulla fascia destra, serve Nencioni che con la punta del piede devia per Nocchi, l’attaccante rossobianca difende bene il pallone con il corpo, se lo sposta sul destro e segna il goal dell’ex.
La Florentia sembra in controllo della partita, ma non trova la rete del 2 – 0 né con Ceci né con Nencioni e al 39’ si fa molto pericoloso l’Arezzo con Di Fiore, sul cui tiro a botta sicura è bravissima Alice Valgimigli a deviare in angolo.

La ripresa si apre con l’ammonizione a Tamburini per un fallo a metà campo e con l’Arezzo subito più aggressivo con Razzolini, che al 49’ viene fermata prima da Tona e poi da Alice Valgimigli. Le avversarie si chiudono bene e la Florentia prova a colpire da lontano con Nencioni e Ferrandi che non riescono a inquadrare la porta. Al 59’ sempre Razzolini è brava a sfruttare l’unico errore difensivo della Florentia e, trovandosi a tu per tu con Alice Valgimigli, non sbaglia la rete del pareggio. Ci sarebbe tempo per riprendere in mano la partita, ma le rossobianche non sono abbastanza aggressive e ciniche sotto porta, trovandosi davanti anche una Antonelli in stato di grazia: l’estremo difensore dell’Arezzo al 63’ vola sul tiro di Ferrandi e al 70’ compie un vero e proprio miracolo deviando col piede un tiro a botta sicura di Nencioni, già pronta a esultare.
Si abbassano i ritmi della gara, le squadre si allungano e mister Lelli prova a inserire forze fresche, cambiando anche il modulo di gioco, ma il risultato non cambia nonostante un finale al cardiopalma. Al 91’ Nencioni, ultima a mollare per la Florentia, ci prova ancora da fuori area e al 93’ serve un assist perfetto per Gnisci che sola davanti alla porta si divora il goal della vittoria. Sulla ripartenza l’Arezzo potrebbe trovare la terza vittoria consecutiva nei minuti di recupero, ma Razzolini arriva scarica alla conclusione e il tiro è facile preda di Alice Valgimigli.
L’incontro si chiude con un pareggio che sta un po’ stretto alla Florentia, ma che servirà per ritrovare l’aggressività mentale e fisica per chiudere le partite prima del 90°.


“Purtroppo mi aspettavo che contro l’Arezzo sarebbe stata una partita diversa da quella in Coppa Italia” commenta mister Ilic Lelli “e dopo il match di settimana scorsa ho cercato di lavorare tanto sulla mentalità delle ragazze, non ci sono riuscito e la colpa è mia. Questa prestazione ci dovrà servire per capire finalmente che questo è un campionato duro, dove le avversarie non ti regalano nulla. Non abbiamo giocato al nostro ritmo, ci siamo adeguate a quello dell’Arezzo e questo non deve succedere: siamo la Florentia e dobbiamo scendere in campo per vincere, impostando la partita sui nostri ritmi. Un piccolo passo falso ci può stare e ci può fare bene, da domenica prossima voglio vedere più grinta in campo e soprattutto davanti alla porta!”


C.F. Florentia: Valgimigli A., Valgimigli G., Tona, Tamburini, Rodella, Abati (82’ Mascilli), Ceci (67’ Lotti – 88’ Bonaiuti), Ferrandi (80’ Aliaj), Nencioni, Vicchiarello, Nocchi (67’ Gnisci)

A.C.F. Arezzo: Antonelli, Arzendi (86’ Prosperi), Teci, Mencucci, Verdi, Di Fiore (77’ Paganini), Aterini, Binazzi, Baracchi, Razzolini, Carta (83’ Zeghini)

Tabellino: 27’ Nocchi, 59’ Razzolini  

Terna Arbitrale:
Direttore di Gara – Sig. Sfirro (sez. Reggio Emilia)
Primo Assistente – Sig. Marchetti (sez. Pistoia)
Secondo Assistente – Sig. Morelli (sez. Empoli)