La Florentia conquista tre punti contro il Romagnano

Continua la cavalcata della Florentia che in casa batte 3 – 1 il Romagnano grazie alla rete di Elisabetta Tona e alla doppietta di Isotta Nocchi. Migliore in campo per le rossobianche Irene Lotti alla quale manca solo il goal a incorniciare una prova di grande sostanza e qualità in mezzo al campo. Le rossobianche restano in testa alla classifica e domenica prossima affronteranno l’importante trasferta in Piemonte contro la Novese.


Il C.F. Florentia, capitanato per l’occasione da Elisabetta Tona, scende in campo aggressivo e determinato a chiudere la pratica Romagnano nei primi minuti. Al 2’ Vicchiarello ha subito l’occasione per sbloccare l’incontro con una punizione dal limite, ma il tiro si infrange contro la barriera. Ancora Vicchiarello dopo nemmeno un minuto ci riprova su assist di Nocchi, bella l’azione, meno la conclusione che finisce a lato. Già nei primi minuti di gara è un assedio rossobianco all’area delle piemontesi: in sequenza ci provano Tona, Gnisci, Pompignoli e Vicchiarello, tutte sfortunate e imprecise. Al 13’, da calcio d’angolo, Pompignoli stacca di testa e colpisce il palo alla destra del portiere, sulla ribattuta la difesa del Romagnano calcia nuovamente in corner e dalla bandierina arriva il goal di Tona che con uno stacco imperioso supera le avversarie e insacca di testa il primo goal in Serie B. Prova a rialzare la testa il Romagnano che si fa pericoloso con Donderi e Cerini, ma Valgimigli non è mai chiamata all’intervento. A metà del primo tempo Pompignoli ci prova ancora di testa sul cross di Aliaj, autrice di una prova di grande livello, ma il pallone finisce a lato. Al 24’ arriva il 2 – 0 per la Florentia: Lotti supera il centrocampo palla al piede e dalla trequarti regala un filtrante perfetto a Nocchi che non perdona sola davanti alla porta. Al 31’ sempre Nocchi potrebbe chiudere i conti definitivamente, ma sul passaggio smarcante di Pompignoli il suo pallonetto a scavalcare il portiere in uscita termina a lato. Il gioco della Florentia è fluido, tante triangolazioni e passaggi filtranti che liberano al tiro gli attaccanti e i centrocampisti, fermati però dalle buone parate di Brancaglion. Al 45’, poco prima del fischio del Direttore di gara, Sig. Moretti da San Benedetto del Tronto, arriva il goal a sorpresa del Romagnano: tiro rasoterra di Saglietti dal limite dell’area che sorprende Alice Valgimigli, non perfetta nella presa bassa e squadre che vanno al riposo sul 2 – 1.

Nella ripresa le rossobianche di Mister Lelli ritrovano subito concentrazione e il goal del 3 – 1 arriva al 53’: azione pazzesca di Irene Lotti che supera in velocità due difensori, supera il portiere ma si fa murare il tiro in scivolata dall’ultima giocatrice del Romagnano rimasta a difesa della porta, sulla respinta è però prontissima Nocchi a ribadire in rete e siglare la sua doppietta personale che la porta a quota 8 goal in Serie B. La Florentia è in pieno controllo del match, si vedono ancora delle belle giocate e si percepisce la voglia di mettere in campo quanto appreso in allenamento. Al 58’ sulla fascia destra si sviluppa un’azione spettacolare iniziata con il colpo di tacco di Nocchi, il cross rasoterra di Ceci e conclusa ancora di tacco da Pompignoli, ma il portiere non si fa sorprendere e sventa quello che altrimenti sarebbe stato il goal del mese. Ci prova anche il Romagnano in contropiede con Donderi, sicuramente la migliore tra le avversarie, ma Alice Valgimigli è attenta in uscita e sui tiri dalla distanza che non la impensieriscono.
Calano i ritmi della gara, con la Florentia sempre in controllo delle operazioni, che ci prova ancora con Ceci, Pecchia e Lotti nel finale, ma il risultato non cambia fino al triplice fischio del sig. Moretti.


Ora il C.F. Florentia è matematicamente primo in classifica, anche al netto del numero di partite giocate, a quota 23 punti, seguito dal San Bernardo Luserna (21) che si è sbarazzato 7-0 del Pisa. Il prossimo avversario per le rossobianche sarà la Novese (15 punti con due gare in meno), una delle pretendenti al titolo che però ha subito una pesante battuta d’arresto contro una Lavagnese in forte crescita.


“Abbiamo giocato una buona partitacommenta Mister Lelli “abbiamo gestito bene il pallone per 90 minuti, senza rischiare praticamente nulla se non quel tiro sfortunato che ha permesso al Romagnano di segnare. Abbiamo reagito bene nel secondo tempo e sono contento di com’è andata la gara. Questo campionato regala ogni domenica tante sorprese, non bisogna mai perdere la concentrazione ed è importante vincere sempre. Domenica andiamo a Novi Ligure e sarà durissima, il loro obiettivo iniziale era vincere il campionato e fare risultato contro di noi per loro sarebbe vitale, perché una sconfitta le metterebbe un po’ fuori dai giochi. Noi non vogliamo farci sorprendere dalla Novese, come da nessun’altra squadra, e prepareremo bene la nostra partita in allenamento, facendo attenzione ai dettagli e alle piccole cose. Il nostro obiettivo è di non dare speranze a nessuno!”


C.F. Florentia: Valgimigli A., Ceci (88’ Valgimigli G.), Baroni, Tona, Rodella, Aliaj, Lotti, Vicchiarello, Gnisci, Nocchi (63’ Pecchia), Pompignoli (74’ Bonaiuti)

Romagnano: Brancaglion, Giannetti, Scalcon, Cerini (43’ Antonietti), Tuberga, Donderi, Veronese, Lo Russo, Nidasio, Zignone (80’ Franco), Saglietti (77’ Pella)

Tabellino: 13’ Tona, 24’ Nocchi, 45’ Saglietti, 53’ Nocchi

Terna arbitrale:
Direttore di Gara Sig. Moretti (San Benedetto del Tronto)
Primo Assistente Sig. Pacifici (Arezzo)
Secondo Assistente Sig.ra Gelli (Prato)