Casentino C.F. 1 - 3 C.F. Florentia

Il C.F. Florentia conquista una vittoria esterna su un campo difficile: al termine di una dura battaglia le biancorosse si sono imposte per 1 – 3 sul Casentino, riuscendo a chiudere l’incontro solo nel finale.


Nel primo tempo la squadra del C.F. Florentia è partita molto contratta e il campo, in pessime condizioni, non ha certamente aiutato. Le biancorosse non sono riuscite a far girare il pallone con la solita velocità e il Casentino ha saputo difendersi molto bene centralmente, chiudendo gli spazi per le triangolazioni e le manovre.
Al 29’ le padrone di casa sono passate in vantaggio sull’unica vera occasione della partita: su un calcio piazzato dai 40 metri, la palla è arrivata in area, incomprensione generale della difesa del Florentia e Micallef è stata la più lesta a insaccare l’1 – 0.
Le biancorosse hanno accusato il colpo non riuscendo a reagire: poche idee, tanti errori e nessun pericolo creato sul finire del primo tempo.


Nello spogliatoio è arrivata la strigliata di mister Nicoli, che nel secondo tempo ha cambiato qualcosa dal punto di vista tattico inserendo un attaccante al posto di un difensore.
Il copione è subito cambiato: le ragazze del Florentia, pur senza esprimere il loro miglior gioco, hanno messo in campo il cuore e la grinta, si sono compattate e hanno giocato tutti i 45 minuti restanti nella metà campo del Casentino, un vero e proprio assedio.
La prima a creare una breccia nel fortino casentinese è stata Giada Gnisci che al 50’ è entrata in area dalla sinistra e con un destro in diagonale ha insaccato il goal del pareggio.
La partita, che sembrava stregata e destinata a chiudersi con un pareggio immeritato, è stata risolta all’86’ dalla classe e la potenza di Boralda Aliaj, che ha trovato la rete con un bel tiro da fuori area sorprendendo Zampella, estremo difensore casentinese.
A quel punto le biancorosse si sono liberate di un peso e hanno saputo arrotondare il risultato grazie al goal di testa di Alessandra Nencioni, splendidamente servita da Priscilla Del Prete, nei minuti di recupero che hanno chiuso l’incontro sul 1 – 3.


Nel primo tempo ho visto una squadra scollatacommenta mister Nicoliil campo era in pessime condizioni, la palla rimbalzava male e noi ci siamo fatti condizionare non riuscendo a trovare alcuna soluzione. Nel secondo tempo sono stato molto contento della reazione, le ragazze hanno tirato fuori la grinta e ci hanno messo il cuore fino all’ultimo minuto. Alla fine abbiamo trovato una vittoria meritata, il Casentino non ha mai superato la metà campo nella ripresa e il pareggio sarebbe stato un risultato molto stretto. Ce l’abbiamo messa davvero tutta per conquistare i tre punti! Domenica abbiamo uno scontro importante, da non sottovalutare, contro lo Scandicci che è in ottima forma; il Pisa riposa e dobbiamo approfittare per aumentare il divario in classifica.


La formazione scesa in campo domenica: Valgimigli A., Pini (46’ Naldoni), Valgimigli G., Tamburini, Pecchia (72’ Bonaiuti), Aliaj, Lotti (79’ Brito Ramos), Del Prete, Nencioni, Gnisci, Gavagni.

Le reti: 29′ Micallef, 50′ Gnisci, 86′ Aliaj, 92′ Nencioni

In classifica il C.F. Florentia comanda con 42 punti, a sei lunghezze dal Pisa, vittorioso ieri in trasferta a  Livorno; al terzo posto si trova il Vigor Rignano a quota 31.


Resta l’amaro in bocca per le Juniores: le giovanissime di mister Morrocchi non sono riuscite a compiere l’impresa e battere il Libertas in trasferta nello scontro diretto. La strada verso le finali di categoria ora si fa più difficile, ma c’è ancora tempo e le giovani biancorosse hanno dimostrato tutto il loro valore in più di un’occasione.