Real Colombo 1 - 6 C.F. Florentia

La Florentia c’è e conquista anche la Capitale!
A Roma le biancorosse vincono la semifinale di andata per 1 – 6 contro il Real Colombo grazie alle doppiette di Nencioni e Abati e alle reti di Lotti e Gnisci.
Domenica 18 giugno il ritorno della semifinale al Pazzagli di Firenze per continuare a vivere il sogno di una stagione eccezionale.


Nel primo tempo si è rivista la Florentia di metà stagione, che nel giro di pochi minuti riusciva a chiudere un incontro per poi amministrare il vantaggio e il possesso palla.
Le biancorosse sono scese in campo determinate, regalando ai tanti tifosi presenti a Roma una grande prestazione fin dalle prime battute: al 3’ Nencioni sblocca subito il risultato e per le romane non c’è nemmeno il tempo di riprendersi che Abati approfitta di un’incertezza della difesa rossoblu e raddoppia al 7’.
Il Real Colombo si rende pericoloso solamente in un’occasione, che Alice Valgimigli è brava a deviare in angolo, per il resto è un assolo biancorosso.
Al 26’ arriva anche il goal di Irene Lotti che manda le squadre a riposo sul risultato di 0 – 3.

Nella ripresa le biancorosse, a risultato già ottenuto, tirano leggermente il freno a mano, non aggrediscono più come nel primo parziale e si chiudono in difesa. Le padrone di casa, però, non ne approfittano, e la Florentia si ridesta al 77’ con uno splendido goal di Giada Gnisci, marchio di fabbrica della n.17 biancorossa: lancio in verticale di Nencioni, Gnisci parte sul filo del fuorigioco e a tu per tu con il portiere lo scavalca con un pregevole colpo sotto.
Il Real Colombo sigla il goal della bandiera all’80’ con Ngonoug, appena entrata, ma è troppo tardi per pensare alla rimonta. Il colpo del KO arriva con un “uno-due” di Abati e Nencioni che all’85 e al 90’ stende le avversarie e chiude l’incontro.


Il match al “Fiorini” di Roma finisce 1 – 6 e per il C.F. Florentia adesso ci sono ottime possibilità di passare il turno e giocarsi la finale del 25 giugno.
L’appuntamento con il ritorno della semifinale è previsto per domenica 18 giugno, al Pazzagli di Firenze.

Nell’altra semifinale il Pordenone in casa ha vinto con un netto 4 – 1 contro la Lavagnese, un risultato che le liguri dovranno provare a ribaltare domenica prossima tra le mura amiche.


Ho finito i complimenti da fare alle ragazze!” esordisce Mister NicoliHanno una voglia incredibile di arrivare fino in fondo in tutte le competizioni a cui partecipano e mettono in campo sempre tutto quello che hanno dal primo minuto di ogni gara. La squadra ha giocato con attenzione e cinismo, domenica prossima vogliamo legittimare questa importante vittoria e la conquista della finale. Vorrei fare due menzioni speciali per le prestazioni di Giada Gnisci e Chiara Abati. Giada ha giocato molto per la squadra, facendosi trovare sempre pronta con assist e goal. Chiara si è finalmente sbloccata anche in fase realizzativa e ha siglato una doppietta giocando da protagonista, una vera e propria spina nel fianco di ogni difesa.


La formazione biancorossa scesa in campo a Roma: Valgimigli A., Mazzella, Baroni, Abati, Lotti, Nencioni, Pini (60’ Bonaiuti), Picciafuochi E. (68’ Brito Ramos), Gnisci, Aliaj (50’ Pecchia), Tamburini

La formazione del Real Colombo: Marescalchi, Fanali, Tronca (55’ Mereu), Sacchetti, Antonucci, Boldrini, Olianas (75’ Ngonoug), Simonini (80’ Djokovo), Pirlog, Faggio, Cavagna

Il tabellino: 3’ Nencioni, 7’ Abati, 26’ Lotti, 77’ Gnisci, 80’ Ngonoug, 85’ Abati, 90’ Nencioni

La Terna Arbitrale:
Direttore di gara sig. Valerio Pezzopane (sez. L’Aquila)
1° Assistente: sig. Stefano Petrella (sez. Albano)
2° Assistente: sig.na Federica Ciufoli (sez. Albano)