Stagione 2018/19

Melania Martinovic, la Florentia San Gimignano ha il suo bomber!

Melania Martinovic arriva alla Florentia San Gimignano: l’attaccante ex Mozzanica e Sassuolo era oggetto di mercato per diverse società, ma ha scelto di sposare il progetto del Presidente Becagli.


Martinovic, romana, classe ‘93, è un’attaccante completa: grazie al suo fisico segna e fa segnare, giocando molto anche per la squadra. Nell’ultima stagione ha vestito le maglie di Sassuolo e Mozzanica, ed è proprio con le nerazzurre allenate da Mister Ardito con cui ha giocato la seconda parte di stagione realizzando 4 reti, che si è rivista la vera Melania Martinovic, una giocatrice in grado di segnare 12 reti in 19 presenze al suo primo anno in Serie A con la casacca della Res Roma.


Martinovic è un altro tassello importante per l’attacco neroverde, una giocatrice nel pieno della sua carriera che conosce bene Mister Ardito e arriva da un finale di stagione in crescendo e potrà vivere da protagonista il prossimo campionato con la maglia della Florentia San Gimignano.


“Il progetto della Florentia San Gimignano mi ha entusiasmato, sono qui per dare il mio contributo a questa squadra!” commenta Melania Martinovic “Poter lavorare un’altra stagione con Mister Ardito è stato uno stimolo importante e con questa maglia voglio continuare a migliorarmi. L’obiettivo quest’anno è pensare a fare bene partita dopo partita, la coesione del gruppo sarà fondamentale e sono convinta che la squadra sia molto competitiva. Personalmente vorrei arrivare in doppia cifra con i goal, ma l’obiettivo principale resta lavorare per la squadra, darò tutta me stessa per fare bene!”

Domenico Strati, Vice Presidente e Direttore Sportivo presenta così il nuovo acquisto: “Nella scorsa stagione Melania ha dimostrato di essere una giocatrice determinante in attacco dando il suo fondamentale contributo nel momento più importante della stagione. Siamo certi che, ancora sotto la guida di Mister Ardito, riuscirà a dare maggiore concretezza e incisività al nostro reparto offensivo, migliorando ulteriormente le sue innate capacità realizzative sotto porta.”

Benvenuta Melania!

Share